Pubblicato da: gennarogrieco | maggio 22, 2007

Se piglie ra ndò càpete

Se piglie ra ndò càpete, l’arije
pe lu piétte o la viuzze
pe re ssóle ra cunzemà, i sande
pe farse benerì.
La ndenzióne iè frasciàte pe resìje
re pòpele, e nu sacche ca iè vacande
nen s’arrésce. La cime
iè pe i ciuóte – o pe i resperate.

Si prende da dove capita

Si prende da dove capita, l’aria
per il petto o la viuzza
per le suole da consumare, i santi
per farsi benedire.
Il progetto è svanito per malessere
di popolo, e un sacco che è vuoto
non sta in piedi. La vetta
è per gli idioti – o per i disperati.

 

Avvertenza: se non è congiunzione o accentata la “e” non si pronuncia. 

Annunci

Responses

  1. Ma che dialetto è questo ???
    Mhhh … pugliese … mi pare ???
    Avevo degli amici pugliesi che si chiamano Grieco …

    Ciao Gennaro
    Miky

  2. Ciao, Miky. Bentornato.
    Il dialetto è quello di Rionero in Vulture (Basilicata), la mia cittadina di origine.
    I Grieco ci sono in ben 771 comuni d’Italia, anche in Sicilia (dove però abbondano i Greco: il ceppo è lo stesso). Greco è uno dei cognomi più diffusi in Italia (dovrebbe essere nei primi 10 o giù di lì), mentre Grieco credo sia al 286° posto.
    Un caro saluto,
    gennaro


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie