Pubblicato da: gennarogrieco | aprile 3, 2007

Le serpi si atteggiano in nicchie al sole

web-coprid_appr.jpgLe serpi si atteggiano in nicchie al sole
                      (Il colpo)

Le serpi si atteggiano in nicchie al sole,
hanno abiti cangianti e occhi di vetro,
hanno un’aria fatua e il sangue che è un gelo.

Le serpi sollevano polveri arse,
hanno uscite ardite e folli scomparse;
le serpi sanno i segreti passaggi,
s’intrecciano – in fede – ai bassi regimi,
le serpi sanno di tutti i cammini.

Le serpi muovono terra ai tramonti,
fra sterpi, ondeggiano, e fra sassi inerti;
le serpi mostrano bocche smodate,
hanno lingua doppia e sibili acuti,
le serpi ingoiano prede sudate.

Le serpi si atteggiano in nicchie al sole,
e se sonnecchiano, poi, in torpido ozio,
che sia secco, il colpo, secco sul capo,
che scenda, il colpo, là dove ci vuole.

1 dicembre 1992

Tratta dal volume:

Gennaro Grieco, Apprendimento di cose utili, Genesi Editrice, “coll. autori moderni, 2”, Torino, 2007, pp. 368, € 15 – ISBN: 978-88-7414-165-4

                           Questo libro lo puoi acquistare QUI 

Annunci

Responses

  1. oh , certo, è una bella poesia anche questa.
    scorrendo il tuo blog, mi è venuto di soffermari lì sotto, ma di certo anche qui vale la pena tornare a dire che mi piace la pulizia, la limpidezza con la quale conuci l’immginazione e la apri nel suono, oltre che nel senso. bello , il suono, ticchetta preciso gli a capo e scocca la parola dove più bella.

  2. Oh, Iole… Smack!
    g.

  3. Per inserire le foto nello scritto mettile col taglia e incolla nella posizione desiderata … clicca sulla foto e poi sull’iconcina con l’alberello (inserisci immagine) nella barra degli strumenti.
    Lì puoi selezionare se pozionarla destra, sinistra o altro … col testo intorno.
    Non sono un mago del PC …. anzi … vado ad intuito ;-)

    Ciao
    Miky

  4. ahhh …. grazie per il bel commento

  5. Grazie a te, Miky! Poi proverò (è incredibile, uno pensa a chissà cosa e invece poi la soluzione è quella più a portata di mano).
    A presto,
    gennaro

  6. Se hai qualche bella poesia sul mare tua … e ti farebbe piacere vederla pubblicata in un blog di mare fammelo sapere ;-)
    ovviamente col tuo nome e il link del tuo blog!!!

    Ciao
    Miky

  7. Non credo di averne, Miky. D’altra parte, se vedi la testata del blog, capisci che sono una sorta di “montagnaro”. Sono nato a 656 metri sul livello (appunto) del mare, ai piedi di quei sette colli isolati e davvero splendidi (credimi). Anche qui in Piemonte, dopo 15 anni a Torino e una dozzina in un sobborgo, alla fine mi sono rifugiato in culo ai lupi, a soli 20 Km dal capoluogo ma in mezzo alle montagnole, ai piedi delle Alpi.
    Vedrò bene, ma non credo di averne. Magari – ma più in là, non adesso – te ne confeziono una su misura…
    Comunque grazie per la disponibilità.
    A presto,
    gennaro

  8. Ci ritrovo la tua sapiente capacita’ di costruzione poetica, originalita’ e grande musicalita’. Complimenti per il tuo libro!
    daniela

  9. Buona Pasqua

    Miky

  10. Anche a te, Miky. E a Erika.
    Ciao

  11. […] nella titanica impresa di analizzare un testo come Le serpi si atteggiano in nicchie al sole [vedi qui] (testo ben altrimenti inteso da un suo sodale che in una inaspettata corrispondenza privata me lo […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie