Pubblicato da: gennarogrieco | marzo 21, 2007

RIVUS NIGER – parte seconda

Rivus Niger – II
 web-coprivnig.jpg

E poi che nel ciclo delle stagioni
consumavamo i giorni delle attese
imprecisate di quelle età acerbe
nei ripetuti giochi di quartiere,
sulla mia Costa¹ scempiata due volte
– e la seconda da inanità di uomo –
si raccoglieva il sole nelle conche²
per riscaldare l’acqua, a Primavera,
sugli usci che esponevano muffite
reliquie di santi votati e morti
mai più dimenticati che mordevano
coscienze sì permeabili al pianto;
e si alzavano i profumi dai forni
che ardevano sudori di sfigliate
donne annunciando Pasqua dei biscotti,
il companatico di solo pane.

E mio padre era forte, a primavera,
nell’età in cui non si contano gli anni
e si tira il rostro dando alle bestie
il cambio, ché sono amiche di viaggi
e d’indomite speranze, le bestie,
capitalizzate solo nei cuori
: padre caro, troppo buono per vivere
oltre il dardo cieco di mala sorte
che sentiamo dappresso, Rivus Niger,
in tua e mia seppure piccola storia,
ognun per suo conto e tuttavia insieme,
sempre, come sarà, ché di mio padre
tu conservi vestigia generose
e di me stesso, che so già mi aspetti,
veglierai le paure nelle notti
quando sotto il monte la terra trema.

1. Quartiere nella parte più alta di Rionero in Vúlture (PZ), eletto quasi a simbolo della cittadina alle pendici dell’antico vulcano; 2. In dialetto cònghë, contenitori per ogni uso, in particolare per liquidi; oggi soprattutto di materiale plastico, in passato perlopiù di rame.

Dunque è primavera. Almeno secondo il calendario. E come già anticipato, ecco la seconda parte di Rivus Niger, insieme alla nuova immagine della testata che ritrae il Vulture in abito primaverile. Anche questa foto, seppur elaborata e qui riprodotta con risoluzione davvero scadente (ma imparerò, imparerò…), è di Albino Grieco, che ne detiene tutti i diritti. Resterà fino al 21 giugno, quando sarà pubblicata la terza parte del poemetto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie